Chiedi Informazioni: +39 0331 946972
benvenuti_nel_blog_di_that_aviation

THAT! BLOG

  • Home
  • Blog
  • SCIOPERO: CHE PAURA!!!! MA COSA SUCCEDE IN AEROPORTO? DIETRO LE QUINTE DI UNA GIORNATA DI ORDINARIA FOLLIA…

SCIOPERO: CHE PAURA!!!! MA COSA SUCCEDE IN AEROPORTO? DIETRO LE QUINTE DI UNA GIORNATA DI ORDINARIA FOLLIA…


Un aeroporto è come un grande formicaio: pullula di persone. Molte sono solo di passaggio, in attesa di imbarcarsi per la propria destinazione, altre sono appena arrivate; poi, magari, per ognuno di questi passeggeri ci sono una o due persone venute ad accompagnarlo o ad attenderlo, ma in realtà, l’aeroporto brulica di lavoratori: è il luogo di lavoro di migliaia di persone.

Solo tra gli aeroporti di Milano Malpensa e Linate, il gruppo Sea – che ne gestisce i servizi– conta circa 2.800 dipendenti, che svolgono 133 mestieri diversi suddivisi in 27 famiglie professionali, tutte indirizzate alle necessità aeroportuali.

Ed è veramente una magia pensare che è tramite il lavoro di tutte queste persone che quando noi arriviamo in aeroporto, possiamo tranquillamente effettuare il nostro check-in, consegnare il nostro bagaglio e rilassarci, godendoci qualche momento di shopping o sedendoci in un bar a bere una bevanda o un caffè. Tutti questi servizi sono forniti da un gestore, come la Sea per la città di Milano e per ognuno di essi ci sono dei lavoratori che ci permettono di usufruirne.

Ma cosa succede quando viene indetto uno sciopero?
Intendiamoci…. lo sciopero è un diritto fondamentale di ogni lavoratore e uno strumento importante per fare sentire la propria voce e difendere i diritti acquisiti e THAT! non intende mancare di rispetto ai lavoratori. Non è nostra intenzione prendere posizione contro questo diritto, che consideriamo sacro, ma solo raccontare quali sono le difficoltà in cui si può incorrere e come ci si può “barcamenare” in un simile frangente.

Di fatto, quando viene indetto uno sciopero del personale aeroportuale, non c’è molto che si possa fare…nel senso che se a scioperare sono gli addetti ai servizi a terra, non è possibile operare l’imbarco del volo, mentre se a scioperare è il personale di volo…. è chiaro che l’aereo non può decollare. Tutto si blocca, o quasi… Perché alcuni collegamenti schedulati vengono comunque garantiti in quanto ritenuti indispensabili e fondamentali a seguito di specifiche e ben documentate motivazioni.
THAT! si è trovata in una situazione simile proprio recentemente, a seguito dello sciopero di 12 ore proclamato per l’8 maggio scorso sia per i controllori di volo che per il personale Asso handler. I passeggeri di un aereo di linea hanno la possibilità, nel caso in cui il proprio volo venga cancellato, di modificare la propria prenotazione sulla prima macchina disponibile della Compagnia Aerea dal quale si è acquistato il biglietto senza alcuna penale ma, nel caso di un aereo charter, costruito secondo le esigenze specifiche del cliente e per il quale l’orario di partenza ha sempre una motivazione ben precisa e la cui importanza è fondamentale per il proseguimento dell’impegno previsto, la situazione si complica.

Nel caso specifico, l’8 Maggio era il giorno in cui si è disputata la TIM Cup 2018,  la finale della Coppa Italia e THAT! ha avuto l’onore di accompagnare entrambe le squadre coinvolte nella competizione a Roma, dove è stata disputata la partita. I voli previsti erano due, uno in partenza da Torino e uno in partenza da Milano Malpensa, esattamente nella fascia oraria in cui era stato indetto lo sciopero.

Che fare, in una situazione simile?
Un avvenimento di simile portata, non è un evento facilmente rimandabile o annullabile… Le squadre necessitano di tempi specifici per rispettare la propria tabella di preparazione e il disagio di un ritardo o di un trasferimento con altro mezzo di trasporto, per esempio in bus (lo sciopero coinvolgeva anche il settore dei treni), comporta automaticamente un maggiore stato di affaticamento dei giocatori con inevitabile stato psicofisico meno efficace per una prestazione ai massimi livelli.

Da parte nostra, la tensione di non poter fornire un servizio adeguato alle esigenze delle squadre è stata tanta ma, fortunatamente, siamo riusciti a ovviare il problema e a garantire, nonostante tutto, il decollo e il trasferimento delle due squadre. E’ stata dura, ma alla fine, abbiamo raggiunto l’obiettivo, garantendo il trasferimento.

Il primo volo è partito dall’aeroporto di Torino Caselle, con aeromobile Albastar Boeing B737-800 nell’orario stabilito e il secondo volo è decollato da Milano Malpensa con aeromobile Air Horizont Boeing B737-400 senza nessun intoppo.

Le squadre sono quindi regolarmente giunte a Roma negli orari previsti e hanno potuto seguire il programma di preparazione ante-partita come da piano stabilito.

Infine, con grande orgoglio, anche noi di THAT! ci siamo goduti la visione della partita perché come disse una volta Pelé “il calcio è musica, danza e armonia. E non c’è niente di più allegro della sfera che rimbalza.”

Caso più unico che raro, quello di aver potuto accompagnare entrambe le squadre ed eravamo preparati al fatto che, comunque si fosse conclusa la partita, una squadra avrebbe esultato e sarebbe tornata a casa di ottimo umore, mentre l’altra…. Sarebbe, inevitabilmente, rientrata con un senso di delusione per aver perso la competizione.

Comunque si sia conclusa e a prescindere dalla propria fede calcistica, la partita è stata un fantastico spettacolo e That Aviation Italia ricorderà sempre questa manifestazione con grande onore e orgoglio.

THAT!: Il tuo broker di fiducia.
Contattaci per informazioni e richieste di preventivo voli.


Condividi l'articolo:

* Questi Campi sono Obbligatori.

Latest testimonial

THAT! offers the best air travel solutions. Forte di una vasta esperienza al servizio dei propri clienti, garantisce proposte ottimali in termini di operatività qualità e prezzo.

Contattaci per altre informazioni o sulle nostre promozioni
Contatti
Scrivici

Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione ed accettato il Trattamento dei Dati Personali

© 2018 «THAT AVIATION ITALIA SRL». Sede legale: via Palestro, 7 20013 Magenta (MI) Italia P.IVA 09246270962 - Credits